I componenti della RSU, dopo aver ricordato che"con la consegna del verbale elettorale all'istituto scolastico da parte della Commissione elettorale, si intende costituita la RSU che da tale momento può legittimamente operare" (nota ARAN 30 Gennaio 2001 Prot. 1299), concordano sui seguenti punti del Regolamento interno:

1) qualunque decisione è assunta a maggioranza dei componenti della RSU (articolo 8 CCNQ del 7 Agosto 98)

2) è valida la contrattazione firmata a maggioranza dalla RSU

3) possono partecipare alle riunioni di contrattazione oltre alla RSU, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria firmatarie del contratto accreditati secondo quanto previsto dall'articolo 10 comma 2 del CCNQ del 7 Agosto 1998

4) l'eventuale partecipazione dei rappresentanti accreditati delle organizzazioni sindacali firmatarie del contratto di cui al punto 3, ha unicamente una funzione consultiva, in relazione alle esigenze di coerenza con il contratto nazionale

5) la partecipazione dei rappresentanti di ciascuna organizzazione di cui ai punti 3 e 4, è limitata a un esponente per organizzazione sindacale

6) come uditori sono ammessi alle riunioni anche i terminali associativi delle altre organizzazioni sindacali,rappresentative e non,che hanno partecipato alle elezioni a livello nazionale, purché presenti nella scuola

7) la firma della RSU è necessaria e sufficiente per la validità della contrattazione

8) la RSU si riunisce ogni qualvolta un componente ne faccia richiesta

9) la RSU si riunisce prima di ogni incontro con il dirigente per la contrattazione

10) di ogni incontro viene redatto verbale e affisso all'albo

11) la RSU convoca l'Assemblea del personale
per la definizione della piattaforma rivendicativa
prima della firma
ogni qualvolta emergano problemi rilevanti

12) la RSU s'impegna a non ratificare nessun accordo di carattere generale che non trovi il consenso della maggioranza dei lavoratori dell'istituto

13) la RSU autorizza i suoi singoli componenti a indire, singolarmente o congiuntamente, assemblee sindacali in orario di servizio ai sensi del combinato disposto degli art. 2 e 10 del CCNQ 7/8/98. Pertanto ogni richiesta d'indizione d'assemblea in orario di servizio, sottoscritta anche da uno solo dei suoi componenti deve essere considerata come proveniente dalla RSU nel suo complesso.