Circolare ministeriale n. 40 del 9 maggio 2006 prot. n. 582

Graduatorie permanenti del personale docente ed educativo per il biennio scolastico 2005/2006 e 2006/2007: secondo anno di vigenza

Con la presente circolare si dettano disposizioni, relativamente all'anno scolastico 2006/2007, per l'utilizzazione delle graduatorie permanenti del personale docente ed educativo e per la disciplina delle eventuali variazioni di sedi scolastiche richieste, nel secondo anno di vigenza delle predette graduatorie, dal personale avente titolo all'inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto di 1ª fascia.

1. UTILIZZAZIONE DELLE GRADUATORIE - SCIOGLIMENTO DELLE RISERVE
Le graduatorie permanenti del personale docente ed educativo relative al biennio scolastico 2005/2006 e 2006/2007, costituite secondo le disposizioni del D.D. 31 marzo 2005 e in applicazione del D.M. n. 52 del 25 maggio 2005, sono utilizzate per il conferimento degli incarichi concernenti l'a.s. 2006/2007, dopo aver effettuato le seguenti operazioni:

a) iscrizione a pieno titolo del personale incluso con riserva nelle suddette graduatorie, destinatario delle disposizioni di cui al D.M. n. 23 del 24 febbraio 2006, che abbia presentato la relativa domanda secondo la modulistica allegata al predetto decreto entro il 30 giugno 2006;
b) iscrizione a pieno titolo del personale incluso con riserva nelle ripetute graduatorie, destinatario delle disposizioni di cui al D.M. n. 35 del 5 aprile 2006 e della nota prot. n. 546 del 26 aprile 2006, che abbia presentato la domanda secondo la modulistica allegata al predetto decreto entro il 30 giugno 2006.

Il personale di cui alle precedenti lettere a) e b) viene incluso a pieno titolo nelle graduatorie permanenti con effetto dall'a.s. 2006/2007 in base alla posizione conseguente alla rideterminazione del punteggio effettivamente spettante, derivante dalla somma del punteggio già acquisito, aumentato del punteggio relativo alla valutazione della votazione conseguita a seguito del superamento della procedura abilitante per la quale si provvede allo scioglimento della riserva e dei connessi ulteriori incrementi di punteggio, ove spettanti (es. punteggio aggiuntivo Ssis). Non è ammessa la presentazione di alcun altro titolo valutabile.
Per il personale incluso con riserva negli elenchi del sostegno, il conseguimento, nei termini, del titolo di specializzazione comporta l'inserimento a pieno titolo nei predetti elenchi in base allo stesso punteggio già acquisito.
Ai sensi dell'art. 1 della legge 4 giugno 2004, n. 143, non sono previsti ulteriori inserimenti e/o aggiornamenti delle predette graduatorie permanenti che, come è noto, saranno riformulate per un ulteriore biennio a decorrere dall'a.s. 2007/2008.

2. PRIORITA' NELLA SCELTA DELLA SEDE
Nelle operazioni di reclutamento, da effettuare utilizzando le graduatorie permanenti, si dà luogo, innanzitutto, all'applicazione delle priorità nella scelta della sede ai sensi dell'art. 21 della legge n. 104/1992 nei riguardi dei soli aspiranti utilmente collocati nella stessa graduatoria e successivamente, nell'ordine, nei riguardi dei destinatari del comma 6 e del comma 5 dell'art. 33 della medesima legge. Per la fruizione del beneficio e per la documentazione e certificazione delle situazioni suddette si applicano le medesime disposizioni previste dall'art. 7, comma 1, punto V e dall'art. 9 del vigente Contratto Nazionale Integrativo sulla mobilità del personale scolastico sottoscritto il 21/12/2005.
La priorità nella scelta della sede, essendo riconducibile a semplice precedenza e non a riserva di posti si realizza, ovviamente, solo nell'ambito del contingente di nominandi aventi titolo al conferimento della stessa tipologia di supplenza. Naturalmente, se l'interessato non ritiene di accettare nel proprio contingente una supplenza rientrante nella tipologia assegnata con precedenza rispetto ad altra (es.: supplenza annuale), il medesimo conserva il diritto a scegliere altra tipologia di supplenza (es.: supplenza sino al termine delle attività didattiche). Il personale interessato all'applicazione delle priorità nella scelta della sede dovrà presentare apposita richiesta, opportunamente documentata, compilando i moduli allegati alla presente circolare e inviandoli al competente Csa entro i termini stabiliti nel successivo punto 4.
Nei confronti del personale beneficiario dell'art. 21 della legge n. 104/1992 conservano validità, in costanza delle richieste condizioni, le originarie dichiarazioni rese al riguardo in occasione della presentazione del modulo di domanda allegato al D.D. 31 marzo 2005.
Le situazioni che comportano l'applicazione dei predetti articoli 21 e 33 della legge n. 104/1992, così come altre analoghe che saranno specificate nel frontespizio di stampa delle graduatorie permanenti, essendo riferite a dati personali o familiari sensibili, non saranno evidenziate nelle graduatorie da pubblicare, ma saranno rese disponibili agli Uffici per le operazioni di nomina, con stampa a parte e, nei casi di richiesta di accesso agli atti, per la visione da parte degli interessati e dei controinteressati.

3. GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI I FASCIA PER L'A.S. 2006/2007
Il personale incluso in graduatoria permanente, che abbia presentato il relativo Mod. 3 con l'indicazione delle scuole di inclusione per l'a.s. 2005/2006, ha titolo alla conferma automatica delle preferenze già espresse per le medesime scuole per l'a.s. 2006/2007, fatta salva l'eventuale presentazione di uno dei modelli di variazione delle sedi scolastiche, allegati alla presente circolare.
In analogia a quanto previsto dall'art. 5, comma 9 e seguenti del Regolamento approvato con D.M. n. 201/2000 per gli aspiranti inclusi nelle graduatorie di circolo e di istituto di 2ª e 3ª fascia in materia di variazioni di sedi scolastiche negli anni di vigenza successivi al primo, il personale incluso in graduatoria permanente può usufruire di una delle seguenti possibilità di variazione delle sedi scolastiche per l'a.s. 2006/2007:

a) integrazione del numero delle scuole fino al massimo previsto secondo il Mod. 3A. Tale modello può essere utilizzato anche da chi nell'a.s. 2005/2006 non figuri in alcuna graduatoria scolastica;
b) sostituzione fino ad un massimo di tre sedi scolastiche (Mod. 3B);
c) cambiamento della provincia di precedente inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto, con conseguente nuova indicazione delle scuole prescelte (Mod. 3C). In relazione al combinato delle disposizioni di cui all'art. 2, comma 3, e all'art. 5, comma 7, del D.M. n. 201/2000, il personale incluso nelle graduatorie permanenti di due province non può per l'a.s. 2006/2007 cambiare la provincia di precedente inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto.

Il personale che per effetto della presentazione di uno dei modelli sopra specificati si inserisca nelle graduatorie di circolo e di istituto di 1ª fascia nel secondo anno della loro vigenza viene collocato, solo per le scuole oggetto di nuovo inserimento, in un raggruppamento di coda rispetto a tutti coloro che già figuravano nelle graduatorie delle medesime scuole dall'anno scolastico precedente. In tale raggruppamento di coda gli aspiranti sono collocati secondo l'ordine di appartenenza dei rispettivi scaglioni di graduatorie permanenti e, nell'ambito di ciascuno di essi, in base al relativo punteggio e alle relative, eventuali precedenze.
Si richiama l'attenzione sul fatto che il personale incluso in graduatoria permanente avente titoli di insegnamento validi per l'inclusione anche in graduatorie di circolo e di istituto di 2ª e 3ª fascia, esprime le predette indicazioni di sedi, per l'a.s. 2006/2007, in via definitiva, ai sensi della presente circolare. A tal fine, gli interessati devono tener conto di tutti gli insegnamenti e delle relative graduatorie, sia di prima che di seconda e terza fascia, in cui abbiano o prevedano di aver titolo a figurare per l'a.s. 2006/2007. Ovviamente la richiesta di nuove sedi per l'a.s. 2006/2007 che riguardino anche graduatorie d'istituto di 2ª e 3ª fascia comporta l'inserimento in coda nelle predette graduatorie, secondo le già richiamate disposizioni di cui all'art. 5 del D.M. n. 201/2000.
Per il personale che abbia titolo ad essere iscritto esclusivamente nella seconda e terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto, le analoghe disposizioni riguardanti le variazioni di sedi scolastiche per l'a.s. 2006/2007 saranno dettate con successivo provvedimento relativo alla gestione delle predette graduatorie nel loro terzo anno di vigenza.

4. MODALITA' E TERMINI DI PRESENTAZIONE DEI MODULI DI DOMANDA DI CUI ALLA PRESENTE CIRCOLARE
Moduli relativi allo scioglimento della riserva di cui al precedente punto 1 (allegati ai rispettivi provvedimenti): inoltro o consegna al competente Csa entro il 30 giugno 2006.
Modulo (All. A) relativo alla richiesta di priorità nella scelta della sede di cui al precedente punto 2): inoltro o consegna al competente Csa entro il 30 giugno 2006.
Moduli (3A, 3B, 3C) di variazione delle sedi scolastiche di cui al precedente punto 3):

allo scopo di creare le condizioni atte ad agevolare e rendere tempestiva l'acquisizione dei dati di variazione delle sedi scolastiche per l'a.s. 2006/2007 è stata resa disponibile, in aggiunta alla tradizionale modalità di inoltro delle domande ai competenti Csa, un'apposita funzione per la trasmissione diretta dei predetti dati da parte del candidato al Sistema informativo, tramite internet. Si indicano, di seguito, le modalità di trattazione dei due diversi sistemi di inoltro:

a) modalità tradizionale: inoltro o consegna, entro il 5 giugno 2006, al Csa della provincia relativa alle scuole richieste;
b) modalità via web: agli aspiranti è data la possibilità di comunicare direttamente al Sistema informativo del Miur i dati contenuti in uno dei moduli 3A - 3B - 3C, tramite apposita funzione che sarà resa disponibile nel sito internet di questo Ministero (www.istruzione.it) nella sezione "graduatorie permanenti on line", secondo le procedure descritte nell'apposita guida. Al termine dell'operazione, effettuata attraverso la predetta funzione e in caso di esito positivo, il candidato, seguendo le apposite istruzioni operative, produrrà una stampa dello specifico modulo, con l'indicazione "inserito tramite www.istruzione.it".
Tale stampa, come indispensabile convalida dell'operazione, dovrà essere firmata e spedita o consegnata a mano al Csa della provincia relativa alle scuole interessate, entro il termine del 5 giugno 2006.

Il Csa che riceve i moduli 3A - 3B - 3C dovrà:

se la domanda è stata presentata con la modalità tradizionale, disporre l'acquisizione con le procedure appositamente predisposte allo scopo;
se la domanda è stata presentata via web, una volta accertata la corrispondenza della versione cartacea con i dati acquisiti tramite internet, procedere alla relativa conferma; in caso di mancata corrispondenza prevalgono i dati contenuti nel modulo cartaceo firmato dall'interessato. Ne consegue che tale modulo viene trattato secondo la modalità tradizionale.

Completata la fase di acquisizione secondo le due suddette modalità, il Csa prenota l'elenco degli aspiranti che hanno presentato i modelli di variazione delle sedi scolastiche per l'a.s. 2006/2007. Avverso tale elenco, gli aspiranti che riscontrino difformità rispetto alle loro richieste, possono produrre apposito reclamo, entro 5 giorni dalla data di pubblicazione dell'elenco medesimo.

5. ELENCO DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE ESPRIMIBILI
Si richiama l'attenzione sul fatto che per la scelta delle sedi scolastiche sarà reso disponibile l'elenco aggiornato delle istituzioni di cui è possibile richiedere l'inclusione nelle relative graduatorie per l'a.s. 2006/2007.
In relazione alle due diverse possibilità di trasmissione dei moduli di variazione delle sedi scolastiche di cui al precedente punto 4, tale elenco è fruibile sia per consultazione da parte di coloro che presenteranno il modello con modalità di trasmissione per via tradizionale, sia per scelta diretta delle sedi da parte di coloro che utilizzeranno la modalità di trasmissione per via web.

6. PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE PERMANENTI PER L'A.S. 2006/2007
Considerato il limitato numero di operazioni previste nel secondo anno di vigenza delle graduatorie permanenti e al fine di accelerare i tempi relativi alle successive attività di reclutamento, la stampa delle graduatorie permanenti per l'a.s. 2006/2007 è prevista in unica soluzione. Eventuali reclami degli interessati, esclusivamente per ragioni attinenti allo scioglimento delle riserve e alla rideterminazione del punteggio di cui al punto 1) della presente circolare, qualora fondati, saranno recepiti nelle graduatorie permanenti con provvedimenti espliciti e con le conseguenti correzioni manuali.

7. PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO - REGIONE VALLE D'AOSTA
Le disposizioni della presente circolare non riguardano le graduatorie delle province autonome di Trento e Bolzano e della regione autonoma della Valle d'Aosta, le quali, come è noto, adottano al riguardo propri provvedimenti.
 

IL DIRETTORE GENERALE
Giuseppe Cosentino


ALLEGATI:

Allegato A - Richiesta di priorità nella scelta della sede esclusivamente per il personale docente ed educativo incluso nelle graduatorie permanenti e beneficiario dell'art. 21 e/o 33 della legge n. 104/1992
Modulo 3A - Modulo per la nuova inclusione o l'integrazione delle scuole fino al massimo previsto per le graduatorie di circolo e/o d'istituto di 1ª fascia per l'a.s. 2006/2007
Modulo 3B - Modulo per la sostituzione fino ad un massimo di tre scuole per le graduatorie di circolo e/o di istituto di 1ª fascia per l'a.s. 2006/2007 riservato al personale docente ed educativo incluso nelle graduatorie permanenti e già incluso nelle graduatorie d'istituto nell'a.s. 2006/2007
Modulo 3C - Modulo per l'indicazione delle scuole per l'inclusione nelle graduatorie di circolo e/o di istituto di 1ª fascia per l'a.s. 2006/2007per aspiranti che richiedono il trasferimento in altra provincia riservato al personale docente ed educativo incluso nelle graduatorie permanenti e già incluso nelle graduatorie d'istituto nell'a.s. 2006/2007
Avvertenze per la compilazione dei modelli 3A, 3B e 3C


HOME Home Page

Web Counter dal 1/5/1999 Visite dal 1/5/1999